Scuola Primaria Le Corone T.P.

lecorone

                                                                      strippaggio       PANEL TEST

  fruttato                   piccante                   drupa

     extravergine

Parole???? No …… una bellissima  esperienza: a scuola e al frantoio “ Il Poggiolo”.

Noi alunni delle classi seconde de “Le Corone” T.P. abbiamo effettuato un percorso tra olive ed olio.

 Che cos'è un oliva?

olio1

Tante olive nel vascone

provaolio

 

IMG 20191013 WA0091

 

Con le note di uno dei brani più noti della storia del rock, “We will rock you”,

il 13 ottobre 2019, si è dato inizio alla 35esima edizione della

Marciallegra.

Numerosi i partecipanti , adulti e bambini, tutti pronti a condividere allegria e divertimento.

La consueta passeggiata , la musica, i giochi, il momento conviviale …. hanno reso, come sempre , indimenticabile questa giornata. Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo, in particolare al Comitato Marciallegra, formato da genitori e insegnanti, alla Dirigente Prof.ssa Silvia Mattei per aver condiviso con noi questo momento e soprattutto un grazie e un abbraccio affettuoso ai bambini che con la loro armonia e semplicità rendono unica ogni cosa.

Le insegnanti

Marciallegr...
Marciallegra Marciallegra
Marciallegr...
Marciallegra Marciallegra
Marciallegr...
Marciallegra Marciallegra
Marciallegr...
Marciallegra Marciallegra
Marciallegr...
Marciallegra Marciallegra
Marciallegr...
Marciallegra Marciallegra
Marciallegr...
Marciallegra Marciallegra
Marciallegr...
Marciallegra Marciallegra

tognolini

Interessante….Emozionante…. Fantastico…. Creativo….Divertente….Indimenticabile…

Così i bambini delle classi quinte della Scuola Primaria Le Corone t.p., hanno definito l’incontro in Biblioteca dello scorso 25 settembre con l’autore Bruno Tognolini.

“La sua voce, limpida e decisa, ha reso l’atmosfera magica…”(Elisa)

“Un’ occasione per la vita…”(Elena P.)

“Quando raccontava le sue filastrocche sembrava cantassero degli uccellini con il cuore dolce come una torta al cioccolato…”(Chiara)

“Mi ha autografato, con dedica, un suo libro che avevo letto e portato con me… sono stata molto felice!!!”(Mariastella)

“Un fantastico scrittore e un tipo molto simpatico.” (Gabriele)

“….emozionante ed indimenticabile…spero possa accadere ancora.”(Ginevra)

“….mi ha fatto “entrare in lui” e scoprire la sua vita.” (Elena L.)

ricetta per un libro

RICETTA PER UN LIBRO
 
Nei giorni scorsi, abbiamo ospitato in classe la signora Aurora, mamma della nostra compagna Caterina, per realizzare un piccolo “libro artigianale”. Aurora, attualmente bibliotecaria, ha studiato per diventare una restauratrice di libri e per sette anni ha lavorato in questo settore, perciò i suoi insegnamenti sono stati per noi molto preziosi.               Inizialmente ci ha spiegato la storia dei libri e la loro evoluzione nel tempo poi, da una grande scatola, ha tirato fuori tutto il materiale necessario per la realizzazione di ben…50 libricini! In pochi minuti siamo passati dalla piegatura dei fascicoli alla cucitura degli stessi che, insieme ai “fogli guardia”, hanno dato vita al piccolo volume.              
La fase che ci ha maggiormente coinvolto è stata quella della copertura finale, realizzata con una similpelle che ha reso il manufatto degno di essere mostrato, ma soprattutto di essere usato per le nostre annotazioni personali (ideale per le poesie).  
 
Un grande ringraziamento ad Aurora che con  passione e pazienza ci ha coinvolto in una bellissima esperienza.
Classi VA e VB  “Le Corone” t.p.
 

Ricetta per...
Ricetta per un libro Ricetta per un libro
Ricetta per...
Ricetta per un libro Ricetta per un libro
Ricetta per...
Ricetta per un libro Ricetta per un libro
Ricetta per...
Ricetta per un libro Ricetta per un libro
Ricetta per...
Ricetta per un libro Ricetta per un libro
Ricetta per...
Ricetta per un libro Ricetta per un libro
Ricetta per...
Ricetta per un libro Ricetta per un libro
Ricetta per...
Ricetta per un libro Ricetta per un libro

 

“Un libro …… ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso”.

Le classi quarte della Scuola Primaria “Le Corone” t.p. hanno concluso il percorso dedicato alla lettura nell’ambito del Progetto Biblioteca attraverso una rappresentazione che ha messo in scena le parti salienti del romanzo di Michael Ende, Momo.

Momo, la bambina “capace di ascoltare tanto da udire e fare udire musiche e silenzi” riuscirà a combattere e a vincere contro i “Signori grigi”, ladri del tempo e a “restituire agli uomini il tempo trafugato” salvando così l’umanità intera. Una fiaba per tutti, da leggere e sentire sulla propria pelle…..

Un testo che ha catturato i bambini attraverso un’attenta lettura e che ha portato gli stessi a riflettere sul valore del tempo e su come sia importante staccarsi dal ritmo frenetico della vita per fermarsi e prendersi cura di se stessi, degli altri, dei propri pensieri e delle cose che fanno star bene. Un messaggio che i bambini, con la loro semplicità, hanno voluto trasmettere ai genitori e non solo, nella giornata del 12 aprile scorso in qualità di piccoli attori, protagonisti di un’esistenza che “ruba” spazi, momenti.

L’aver vinto il Premio del “Miglior coinvolgimento della Classe” rende felici tutti, soprattutto i bambini.

Guidati dalle loro insegnanti, infatti, hanno collaborato nella realizzazione del materiale di scena e hanno saputo, con le loro idee e la loro incredibile capacità di improvvisare, far proprio il tutto, rendendosi autonomi e responsabili nella realizzazione della performance.

Uno spettacolo a 360° che ha coinvolto vari aspetti didattici… Una perfetta fusione tra recitazione, musica, canto e danza resa possibile grazie alla professionalità, cura e passione propria del team di classe che ha messo a disposizione dei bambini il proprio tempo e le proprie competenze contribuendo, altresì, allo sviluppo di competenze specifiche che arricchiscono il loro modo di essere.

Un grazie di cuore a chi ha reso possibile il tutto e … prima di chiudere... un invito a riflettere…

Esiste un grande eppur quotidiano mistero. Tutti gli uomini ne partecipano ma pochissimi si fermano a rifletterci. Quasi tutti si limitano a prenderlo come viene e non se ne meravigliano affatto. Questo mistero è il tempo. Esistono calendari ed orologi per misurarlo, misure di ben poco significato, perché tutti sappiamo che talvolta un'unica ora ci può sembrare un'eternità, ed un'altra invece passa in un attimo... dipende da quel che viviamo in quell'ora. Perché il tempo è vita. E la vita dimora nel cuore.”(Michael Ende)

Gli insegnanti

Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo
Momo
Momo Momo

IMG 20190408 WA0001

Quando musica, divertimento e arte si intrecciano per sorprendere grandi e bambini.
 
Il tanto atteso giorno è finalmente arrivato! Lunedì 8 aprile, tutti gli alunni della scuola primaria “Le Corone” t.p., presso la sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica a Roma, hanno assistito allo spettacolo “SinFollia”, di e con Dosto & Yevski e la straordinaria JuniOrchestra Kids 2 dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.
Incantati spettatori, i bambini, accompagnati dalle insegnanti, hanno partecipato alle peripezie dei due folli musicisti che hanno “giocato” con i generi musicali, mescolando l’opera al tango, il classico con ritmi africani, passando attraverso sambe, operette, jazz, canzoni e quant’altro. 
Uno spettacolo di irresistibile comicità, che le docenti hanno inserito nel contesto più ampio del progetto di plesso annuale e che vede gli alunni  protagonisti attivi nei vari laboratori di “sonorità naturali”.
Non sveliamo altro…
Vi aspettiamo a “Prima della prima… in origine era il caos”
con la speranza di non temere il confronto con Dosto & Yevski!!!
La Referente di Progetto

IMG 20190218 WA0007

 

Lunedì 18 febbraio, le classi quinte hanno avuto l’opportunità di affrontare il grande mistero della nascita con un’ospite d’eccezione, Carla Erbaioli, mitica ostetrica dell’ospedale di Spoleto, reduce da una recentissima esperienza in Etiopia!

Gli alunni sono stati condotti, con estrema delicatezza e suggestione, a conoscere  come nascono i bambini, accompagnati dalla rassicurante professionalità di Carla che, per tanti di loro è stata la prima persona con cui hanno avuto contatto appena usciti dal grembo materno.,Hanno potuto poi rivivere lontane suggestioni ascoltando il battito di Elettra, direttamente dalla pancia della sua mamma Elisabetta. Infine, un piccolo miracolo si è compiuto: ogni bambino ha creato un embrione annidato nell’utero.
Speriamo che il passaggio verso l’età adulta possa essere vissuto dai nostri alunni con una maggiore consapevolezza, e con la stessa serenità che abbiamo visto nei loro occhi nel corso dell’esperienza.

Un grande GRAZIE a Carla, Elisabetta e Melina!

Le insegnanti delle classi quinte

Siamo nati ...
Siamo nati così Siamo nati così
Siamo nati ...
Siamo nati così Siamo nati così
Siamo nati ...
Siamo nati così Siamo nati così
Siamo nati ...
Siamo nati così Siamo nati così