Scuola Primaria Villa Redenta

villaredenta

 
Emozioni da condividere
 
immagine arti poetidi classe
 
 
 
Sabato 12 maggio, in modalità videoconferenza, si è svolta la premiazione del Concorso “Poeti di classe” 2020/2021 “ La mia anima si fa una capriola”
Il Concorso letterario, che rappresenta solo uno dei momenti attraverso i quali si è sviluppato, nel corso di questo anno scolastico, il Progetto “Bello fuori, belli dentro”,  ha visto una partecipazione quasi da record in un’edizione che ha dovuto fare i conti con la Dad e le limitazioni dovute alla pandemia.
Decine di giovani scrittori da tutta l'Umbria hanno dato forma e parole alle loro emozioni sul tema dei "moti dell’anima". Caviardage, videopoesie, Haiku hanno arricchito il panorama della poesia tradizionale per dare voce all’interiorità di ognuno di noi.E’ stato veramente difficile scegliere tra le tante poesie ricevute. Ma per noi avete vinto tutti….. e avete vinto soprattutto con voi stessi.Ognuno ha deciso di esprimere attraverso le parole qualcosa di sè, lo stupore la meraviglia nel guardarsi dentro.

Si è tenuta sabato 12 giugno la premiazione online del concorso “Poeti di classe” che aveva come tema “La mia anima fa una capriola”. L’evento si è svolto on-line, nel più rigoroso rispetto delle regole COVID19.
Il secondo premio per le classi quinte è spettato alla sez. B della scuola primaria di Villa Redenta, ad A. M. con la poesia “ANIMA”. Tanta gioia per questo risultato. Ma…. prima di affrontare questo argomento, bellissimo e difficile allo stesso tempo con i ragazzi delle due sezioni, ho riflettuto molto. Poi tutte le mie titubanze sono svanite, subito li ho visti molto coinvolti, ne abbiamo parlato, approfondendo questo aspetto della nostra mente, coscienza e centro del pensiero, se così la possiamo identificare, affrontando molti aspetti e pensieri. Il risultato di tutti e ventisei bambini che compongono le due classi è stato sorprendente; sono riusciti ad aprire la loro mente e il loro cuore, portando alla luce emozioni e sentimenti più nascosti.
Grazie ragazzi!
                                                                                                                            Maestra Stella

Allegati:
FileAutoreDimensione del File
Scarica questo file (Andrei Martynyuk.pdf)Andrei Martynyuk.pdfFarinelli Roberta219 kB
 
"Ogni favola è un gioco"
 
libro libera tutti 1
 
 
 
Il 26 maggio in ogni plesso della nostra Direzione Didattica si è svolta la manifestazione conclusiva del Progetto lettura/sport dal titolo “Libro libera tutti”, parte integrante del più ampio progetto di Circolo “Belli fuori, belli dentro”.  Nello sviluppo di tale iniziativa l’intento dei docenti è stato quello di mettere in stretta relazione la lettura con il gioco- sport, per consentire la sperimentazione di attività che potessero coinvolgere globalmente la  personalità di ognuno. 
Attraverso tale percorso si è voluto andare incontro ai naturali bisogni di movimento, creatività e fantasia che caratterizzano i bambini frequentanti sia le scuole dell’infanzia che le primarie, ritenendo l’educazione alla lettura, come l’educazione motoria, momenti fondamentali per una sana crescita psico-fisica del bambino. 
 
“Libro libera tutti”, infatti, ha voluto essere, oltre ad una giornata aperta al gioco e al divertimento,
un vero e proprio messaggio per sottolineare come, attraverso la lettura,
si possa educare e sviluppare  il pensiero critico dei nostri alunni
rendendoli veramente “liberi” e sicuri nell’operare scelte.
 
 Gli insegnanti hanno organizzato la mattinata alternando l’ascolto attivo e partecipativo delle storie attraverso drammatizzazioni e giochi di parole, all’esecuzione dei percorsi motori ideati dagli alunni delle classi terze della scuola primaria. Protagonisti, oltre ai bambini, sono stati gli attrezzi dei racconti fantastici inventati dai plessi dell’ infanzia e dalle classi prime e seconde della  primaria, raccolte nel libro “Ogni viaggio è un viaggio”.
Tutti, dai piccoli di tre anni, ai grandi delle classi quinte, hanno  partecipato con entusiasmo all’iniziativa, dimostrando ancora una volta che  la scuola aperta verso il futuro non può rimanere “incastrata” tra i banchi di un’aula, ma deve guardare oltre per  poter costruire un progetto educativo globale e significativo.
 
fai un click sull'immagine ;)
libro libera tutti 2
 
 
Le Referenti
Buonfigli Federica
Santi Roberta
 

Alcuni alunni di classe 4° di Villa Redenta, incuriositi dalla conoscenza dei popoli che hanno iniziato il lungo cammino delle invenzioni di cui, noi, ancora oggi, gli siamo grati, si cimentano nella ri-cerca di notizie sugli “strumenti” della scrittura, sulle imbarcazioni e sulla “ruota senza raggi” e ognuno trova anche modi diversi di condividerla con i compagni … Bellissima esperienza!!!

Allegati:
FileAutoreDimensione del File
Scarica questo file (Beatrice 2.pdf)Beatrice 2.pdfFarinelli Roberta223 kB
Scarica questo file (Beatrice 1.pdf)Beatrice 1.pdfFarinelli Roberta215 kB
Scarica questo file (Una ruota senza centri.pdf)Una ruota senza centri.pdfFarinelli Roberta288 kB
Scarica questo file (La Barca.pdf)La Barca.pdfFarinelli Roberta235 kB
Scarica questo file (Storia delle imbarcazioni... Dalila.pdf)Storia delle imbarcazioni... Dalila.pdfFarinelli Roberta13177 kB