Scuola Primaria Le Corone T.P.

lecorone

 
Emozioni da condividere
 
immagine arti poetidi classe
 
 
 
Sabato 12 maggio, in modalità videoconferenza, si è svolta la premiazione del Concorso “Poeti di classe” 2020/2021 “ La mia anima si fa una capriola”
Il Concorso letterario, che rappresenta solo uno dei momenti attraverso i quali si è sviluppato, nel corso di questo anno scolastico, il Progetto “Bello fuori, belli dentro”,  ha visto una partecipazione quasi da record in un’edizione che ha dovuto fare i conti con la Dad e le limitazioni dovute alla pandemia.
Decine di giovani scrittori da tutta l'Umbria hanno dato forma e parole alle loro emozioni sul tema dei "moti dell’anima". Caviardage, videopoesie, Haiku hanno arricchito il panorama della poesia tradizionale per dare voce all’interiorità di ognuno di noi.E’ stato veramente difficile scegliere tra le tante poesie ricevute. Ma per noi avete vinto tutti….. e avete vinto soprattutto con voi stessi.Ognuno ha deciso di esprimere attraverso le parole qualcosa di sè, lo stupore la meraviglia nel guardarsi dentro.

"Per dire la verità a volte... ci vuole coraggio"

Ognuno ha la sua idea... Noi proviamo a dire la nostra

 

Immagineridimensionataok

Le classi prime de "Le Corone" t.p. hanno ricevuto il primo premio per aver partecipato al concorso bandito dall' Associazione "Nel nome del rispetto" - "Rispetta te stesso e l'altro diventando un soggetto attivo della società". Una tematica che ben si inserisce all'interno di un percorso più ampio definito all'interno della Progettazione di Educazione Civica, che caratterizza la nostra scuola, in accordo a quanto stabilito a livello ministeriale.
Il video," Nel rispetto della verità", con il quale le classi hanno partecipato, è stato il frutto di un lavoro da parte del team delle insegnanti che hanno cercato di coinvolgere i bambini, offrendo loro spunti di riflessione sul tema del rispetto verso sè e verso l'altro.

 
"Ogni favola è un gioco"
 
libro libera tutti 1
 
 
 
Il 26 maggio in ogni plesso della nostra Direzione Didattica si è svolta la manifestazione conclusiva del Progetto lettura/sport dal titolo “Libro libera tutti”, parte integrante del più ampio progetto di Circolo “Belli fuori, belli dentro”.  Nello sviluppo di tale iniziativa l’intento dei docenti è stato quello di mettere in stretta relazione la lettura con il gioco- sport, per consentire la sperimentazione di attività che potessero coinvolgere globalmente la  personalità di ognuno. 
Attraverso tale percorso si è voluto andare incontro ai naturali bisogni di movimento, creatività e fantasia che caratterizzano i bambini frequentanti sia le scuole dell’infanzia che le primarie, ritenendo l’educazione alla lettura, come l’educazione motoria, momenti fondamentali per una sana crescita psico-fisica del bambino. 
 
“Libro libera tutti”, infatti, ha voluto essere, oltre ad una giornata aperta al gioco e al divertimento,
un vero e proprio messaggio per sottolineare come, attraverso la lettura,
si possa educare e sviluppare  il pensiero critico dei nostri alunni
rendendoli veramente “liberi” e sicuri nell’operare scelte.
 
 Gli insegnanti hanno organizzato la mattinata alternando l’ascolto attivo e partecipativo delle storie attraverso drammatizzazioni e giochi di parole, all’esecuzione dei percorsi motori ideati dagli alunni delle classi terze della scuola primaria. Protagonisti, oltre ai bambini, sono stati gli attrezzi dei racconti fantastici inventati dai plessi dell’ infanzia e dalle classi prime e seconde della  primaria, raccolte nel libro “Ogni viaggio è un viaggio”.
Tutti, dai piccoli di tre anni, ai grandi delle classi quinte, hanno  partecipato con entusiasmo all’iniziativa, dimostrando ancora una volta che  la scuola aperta verso il futuro non può rimanere “incastrata” tra i banchi di un’aula, ma deve guardare oltre per  poter costruire un progetto educativo globale e significativo.
 
fai un click sull'immagine ;)
libro libera tutti 2
 
 
Le Referenti
Buonfigli Federica
Santi Roberta
 

3° INCONTRO CON L'AUTORE

IMG 20210530 WA0005

 

Venerdì 28 maggio, i bambini delle classi prime della Scuola Primaria Le Corone t.p. hanno concluso gli incontri relativi alla proposta della Biblioteca comunale di Spoleto e per la terza volta hanno potuto interagire con lo scrittore Mirko Revoyera.Hanno potuto condividere il lavoro svolto, leggendo la storia del mostro Dino, creata da loro stessi, e fare tesoro di preziosi consigli da parte dell'autore relativamente ad un possibile utilizzo della stessa per una rappresentazione che li renderebbe così dei piccoli attori.

Si ringrazia la Biblioteca, nella persona di Bucchi Marianna,che ha dato ai piccoli la possibilità di vivere questa esperienza, l'autore Mirko Revoyera, prezioso in tutte le occasioni di incontro e al quale i bambini hanno lanciato l'invito, accolto con entusiasmo, a potersi conoscere di persona.

Per il resto... se siete curiosi.... vi invitiamo  a leggere la storia de "UNA MAGICA AMICIZIA", scritta dai nostri bambini.

Buon divertimento