Scuola Primaria Francesco Toscano

Toscano

 
Emozioni da condividere
 
immagine arti poetidi classe
 
 
 
Sabato 12 maggio, in modalità videoconferenza, si è svolta la premiazione del Concorso “Poeti di classe” 2020/2021 “ La mia anima si fa una capriola”
Il Concorso letterario, che rappresenta solo uno dei momenti attraverso i quali si è sviluppato, nel corso di questo anno scolastico, il Progetto “Bello fuori, belli dentro”,  ha visto una partecipazione quasi da record in un’edizione che ha dovuto fare i conti con la Dad e le limitazioni dovute alla pandemia.
Decine di giovani scrittori da tutta l'Umbria hanno dato forma e parole alle loro emozioni sul tema dei "moti dell’anima". Caviardage, videopoesie, Haiku hanno arricchito il panorama della poesia tradizionale per dare voce all’interiorità di ognuno di noi.E’ stato veramente difficile scegliere tra le tante poesie ricevute. Ma per noi avete vinto tutti….. e avete vinto soprattutto con voi stessi.Ognuno ha deciso di esprimere attraverso le parole qualcosa di sè, lo stupore la meraviglia nel guardarsi dentro.

Cipì 3

Gli alunni della classe seconda del plesso “FrancescoToscano” ogni settimana aspettavano con trepidazione il giorno dedicato alla lettura del famoso racconto di Mario Lodi “Cipì”.

Un momento davvero magico che per non concludersi in fretta ha visto l’ideazione di un laboratorio finalizzato alla realizzazione di un piccolo libricino.

In esso i bambini hanno, capitolo dopo capitolo, sintetizzato e disegnato gli episodi, con lo scopo di leggerli ai fratellini più piccoli, ai quali con la loro freschezza e passione trasmetteranno l’amore per la lettura.

Copertina

Le alunne e gli alunni delle classi terze “Toscano”, dopo aver costruito o trovato gli oggetti adatti, hanno rappresentato in cortile una mattinata in una città del Neolitico.
Sotto gli occhi attenti di un sacerdote, le guardie hanno accolto i mercanti provenienti da altre città.
Gli allevatori e gli agricoltori hanno barattato i loro prodotti.

 
"Ogni favola è un gioco"
 
libro libera tutti 1
 
 
 
Il 26 maggio in ogni plesso della nostra Direzione Didattica si è svolta la manifestazione conclusiva del Progetto lettura/sport dal titolo “Libro libera tutti”, parte integrante del più ampio progetto di Circolo “Belli fuori, belli dentro”.  Nello sviluppo di tale iniziativa l’intento dei docenti è stato quello di mettere in stretta relazione la lettura con il gioco- sport, per consentire la sperimentazione di attività che potessero coinvolgere globalmente la  personalità di ognuno. 
Attraverso tale percorso si è voluto andare incontro ai naturali bisogni di movimento, creatività e fantasia che caratterizzano i bambini frequentanti sia le scuole dell’infanzia che le primarie, ritenendo l’educazione alla lettura, come l’educazione motoria, momenti fondamentali per una sana crescita psico-fisica del bambino. 
 
“Libro libera tutti”, infatti, ha voluto essere, oltre ad una giornata aperta al gioco e al divertimento,
un vero e proprio messaggio per sottolineare come, attraverso la lettura,
si possa educare e sviluppare  il pensiero critico dei nostri alunni
rendendoli veramente “liberi” e sicuri nell’operare scelte.
 
 Gli insegnanti hanno organizzato la mattinata alternando l’ascolto attivo e partecipativo delle storie attraverso drammatizzazioni e giochi di parole, all’esecuzione dei percorsi motori ideati dagli alunni delle classi terze della scuola primaria. Protagonisti, oltre ai bambini, sono stati gli attrezzi dei racconti fantastici inventati dai plessi dell’ infanzia e dalle classi prime e seconde della  primaria, raccolte nel libro “Ogni viaggio è un viaggio”.
Tutti, dai piccoli di tre anni, ai grandi delle classi quinte, hanno  partecipato con entusiasmo all’iniziativa, dimostrando ancora una volta che  la scuola aperta verso il futuro non può rimanere “incastrata” tra i banchi di un’aula, ma deve guardare oltre per  poter costruire un progetto educativo globale e significativo.
 
fai un click sull'immagine ;)
libro libera tutti 2
 
 
Le Referenti
Buonfigli Federica
Santi Roberta
 

Copertina

In un anno scolastico particolare, caratterizzato da chiusure, limitazioni e nuove regole, cosa c'è di più bello che trovarsi un amico di penna? E che magari abbia la nostra stessa età, i nostri interessi e frequenti la classe IV come noi?

È quello che è capitato a noi bambini!

Certo...tra il dire e il fare c'è voluto il mare. Ma alla fine ci siamo riusciti ed abbiamo spedito delle bellissime cartoline della nostra splendida città.

E poi? E poi è partito il conto alla rovescia dei giorni, sperando che la nostra corrispondenza arrivasse presto a Monopoli e che i nostri nuovi amici ci rispondessero!

Che emozione, che trepidante attesa!

Finalmete quel giorno è arrivato ed ognuno di noi ha ricevuto la risposta che aspettava!

Ed ora? Beh noi siamo già pronti a scrivere di nuovo, con l'augurio che questa amicizia, nata tra le righe di una lettera, continui ancora a lungo.

 Le alunne e gli alunni classi IV

miniatura Spedizione 1miniatura Spedizione 2miniatura Spedizione 3miniatura Monopoli al portominiatura Scorcio Monopoliminiatura cartolina 1