Scuola Infanzia Maiano

maiano

....Riprendendo da dove ci eravamo lasciati, cioè dall'esperienza del FUOCO, il personaggio guida della Scuola dell'infanzia MAIANO, il piccolo investigatore, ha fornito un successivo INDIZIO ai bambini: il VULCANO.

Il FUOCO si trova al centro della... TERRA!!

Non solo TERRA intesa come PIANETA, ma TERRA cheposso TOCCAREMANIPOLARE, SEMINARE...

I bambini sono stati molto entusiasti nel mettere le loro mani nella TERRA, sentirne l'ODORE, lasciare impronte, nel provare l'eperienza della SEMINA e STUPIRSI nel vedere che, dal loro semino, grazie alle loro CURE, ne sono NATE delle PIANTINE.

Da questa esperienza hanno anche capito, dopo varie argomentazioni e riflessioni,

quanto sia importante che OGNUNO, con PICCOLE AZIONI,

faccia qualcosa per PRENDERSI CURA della TERRA.... 

Continua...al prossimo INDIZIO...

Terra
Terra Terra
Terra
Terra Terra
Terra
Terra Terra
Terra
Terra Terra
Terra
Terra Terra
Terra
Terra Terra
Terra
Terra Terra
Terra
Terra Terra
Terra
Terra Terra

Per questo a.s. 2019/2020 il  TEAM della Scuola dell'infanzia MAIANO  ha scelto di far conoscere ai bambini i 4 elementi (fuoco, aria, terra ed acqua) attraverso i 5 sensi, per sensibilizzarli al rispetto e alla cura degli stessi, quali fondamentali per  la sopravvivenza di tutti gli esseri viventi.

Ogni attività è stata proposta ai bambini della sezione B da un PERSONAGGIO GUIDA, un piccolo INVESTIGATORE che, con la sua LENTE DI INGRANDIMENTO,scova INDIZI che poi propone loroper FARGLI SCOPRIRE l'argomento che andranno a trattare. 

Un giorno, entrando a scuola, hanno trovato oscurate le finestre della loro aula, così da renderla quasi completamente buia; quindi sono state fatte loro delle domande affinchè formulassero delle IPOTESI, concentrando l'attenzione su quale ORGANO DI SENSO questa situazione avesse avuto maggiori conseguenze: - LA VISTA!!-

Il piccolo investigatore, girando per l'aula, ha poi trovato delle candeline accese su un tavolo e subito i bambini hanno detto che così riuscivano a VEDERE meglio le cose che li circondavano.

Questa è stata l'OCCASIONE per CAPIRE L'IMPORTANZA DEL FUOCO e per raccontare ai bambini che, in origine, l'uomo non aveva la corrente elettrica e, quindi, di notte, utilizzava il FUOCO per illuminare.

I bambini sono poi stati invitati, uno alla volta, ad avvicinare la loro mano alla candelina accesa e ad esprimere le loro sensazioni chiedendogli, in questo caso, quale altro organo di senso fosse stato utilizzato, arrivando inoltre alla conclusione che il FUOCO poteva essere utilizzato anche per scaldare...

Dopo varie riflessioni, ogni bambino, con l'aiuto delle docenti, ha poi realizzato la propria candelina, quale testimonianza dell'esperienza svolta.

CONTINUA...

AL PROSSIMO INDIZIO!!.....     

Fuoco
Fuoco Fuoco
Fuoco
Fuoco Fuoco
Fuoco
Fuoco Fuoco
Fuoco
Fuoco Fuoco
Fuoco
Fuoco Fuoco
Fuoco
Fuoco Fuoco
Fuoco
Fuoco Fuoco
Fuoco
Fuoco Fuoco
Fuoco
Fuoco Fuoco
Fuoco
Fuoco Fuoco

Coding001Il progetto di quest'anno (2018/2019) della Scuola dell'infanzia Maiano, "Giochiamo con la mente in movimento", responsabile l'insegnante Anna Rita Protasi, ha condotto i bambini della sezione B, dopo un lungo percorso, ad un primo approccio al Coding, al pensiero computazionale.

Dopo le prime attività realizzate in palestra, (come mostrano le immagini), partendo dall'idea che il bambino della scuola dell'infanzia, principalmente apprende con l'esperienza diretta attraverso il corpo, sono stati successivamente realizzati degli atelier creativi che, grazie all'utilizzo di vari materiali, quali coriandoli, pongo, gesso grattugiato, lenticchie, lana, ecc, hanno permesso ai bambini della sezione B, di riprodurre percorsi grafici, forme, ecc.

In un secondo momento, grazie al progetto in continuità con la scuola primaria del circolo, " Fai.... la mossa giusta", responsabili di progetto le docenti Anna Rita Protasi, Marilena Clementini, Patrizia Bilotta e grazie alla Dirigente, Prof.ssa Silvia Mattei, che ha acconsentito all'acquisto, per ogni plesso del Circolo, di scacchiere giganti, tutti i bambini della Scuola dell'infanzia Maiano, hanno sperimentato la direzionalità, il senso di spazio ed hanno imparato a gestirlo. 

Tornati in aula, i bambini della sezione B, con l'aiuto delle docenti Barbara Bravi ed Anna Rita Protasi, hanno riprodotto la "scacchiera" su un bristol bianco: in questo caso tutte le "caselle" sono rimaste bianche; con il pongo e delle cannucce di plastica sono state realizzate le scritte che indicavano la PARTENZA e l' ARRIVO del percorso da realizzare.

Con i bambini di 5 anni ci siamo soffermate sul riconoscimento del simbolo e conseguente suono iniziale di parola, affinchè potessero realizzare autonomamente il percorso, prima utilizzando delle frecce direzionali, poi PROGRAMMANDO LA BEE BOT e potendo essere di aiuto ai compagni più piccoli per crearne di nuovi.

Coding Infa...
Coding Infanzia Coding Infanzia
Coding Infa...
Coding Infanzia Coding Infanzia
Coding Infa...
Coding Infanzia Coding Infanzia
Coding Infa...
Coding Infanzia Coding Infanzia
Coding Infa...
Coding Infanzia Coding Infanzia
Coding Infa...
Coding Infanzia Coding Infanzia
Coding Infa...
Coding Infanzia Coding Infanzia
Coding Infa...
Coding Infanzia Coding Infanzia
Coding Infa...
Coding Infanzia Coding Infanzia
Coding Infa...
Coding Infanzia Coding Infanzia
Coding Infa...
Coding Infanzia Coding Infanzia
Coding Infa...
Coding Infanzia Coding Infanzia
Coding Infa...
Coding Infanzia Coding Infanzia

cod001

Il percorso che conduce i bambini della sezione B, della scuola dell'infanzia Maiano, alla "scoperta" dei colori, parte dalla narrazione del racconto, frutto di fantasia, ma presentato come fatto reale, avente l'omonimo titolo.

La storia è ambientata nell'affascinante mondo dei colori, contesto accattivante e stimolante, che conduce ad operare con gli stessi utilizzati nel racconto.

Allegati:
FileAutoreDimensione del File
Scarica questo file (l'oro dell'azzurro.pdf)l'oro dell'azzurro.pdfBravi Barbara431 kB
Scarica questo file (La scoperta.pdf)La scoperta.pdfBravi Barbara1028 kB

002L2continuità

PROGETTO CONTINUITA’ - L2

Nell’ambito del progetto Continuità - L2, il giorno 26 Febbraio, presso la S.I. Maiano è stato realizzato un laboratorio di apprendimento in L2 rivolto ai bambini di 5 anni.

L’attività è stata introdotta con la lettura della storia “La leggenda del Drago” dove, la docente Roberta Terenzi, ha presentato, in lingua inglese, i pezzi degli scacchi di cui gli alunni ne erano venuti, precedentemente, a conoscenza con il progetto Continuità “FAI … LA MOSSA GIUSTA”.

Il laboratorio si è sviluppato in un’ottica in cui la Continuità in L2 integra ed impreziosisce la proposta formativa del progetto Continuità di base, proponendo nuove opportunità di confronto ed importanti esperienze cognitive legate al primo approccio con la lingua inglese.

Il percorso, di notevole interesse per i bambini, si è impreziosito attraverso l’accostamento alla L2 dell’azione corporea e dell’utilizzo di “flash cards”.

Anna Rita Protasi

Video

La mossa gi...
La mossa giusta La mossa giusta
La mossa gi...
La mossa giusta La mossa giusta
La mossa gi...
La mossa giusta La mossa giusta
La mossa gi...
La mossa giusta La mossa giusta
La mossa gi...
La mossa giusta La mossa giusta
La mossa gi...
La mossa giusta La mossa giusta
La mossa gi...
La mossa giusta La mossa giusta
La mossa gi...
La mossa giusta La mossa giusta
La mossa gi...
La mossa giusta La mossa giusta

percussionSpesso nelle nostre scuole abbiamo bambini che faticano a trovare la propria dimensione per comunicare: c'è chi è timido, chi troppo vivace e quindi non riesce a controllare le proprie reazioni, chi ha difficoltà di linguaggio... Come poter aiutare questi bambini? Il 2 Circolo Didattico di Spoleto, sempre molto attento ai bisogni dei bambini, ha proposto alle docenti, sia della scuola primaria che dell'infanzia, l'esperienza del Body Percussion, un approccio alla musica ( e quindi alla comunicazione) che parte dal corpo inteso come "primo ed autentico strumento musicale". Le docenti Barbara Bravi ed Anna Rita Protasi, della sezione B, della Scuola dell'infanzia Maiano, hanno realizzato un video che mostra a tutti come ogni bambino abbia trovato la propria dimensione espressiva attraverso questa tecnica innovativa, che l'esperto Davide Stecca, con grande professionalità e con il quale è stato molto formativo anche per noi docenti collaborare, ha presentato ai bambini. Cogliamo l'occasione per ringraziarlo, ma anche per dire grazie a tutti i genitori che hanno creduto in questa esperienza di cui sono rimasti molto soddisfatti per quanto riscontrato nei propri figli ed anche alla nostra Dirigente, Prof.ssa Silvia Mattei, che ce l'ha proposta!! All'interno del canale YouTube, intitolato al Secondo Circolo Didattico di Spoleto, transitano video che testimoniano l'intensa attività didattica e riconoscimenti in occasione di manifestazioni, concorsi ed eventi. L'insegnante Bravi Barbara

Quale esperienza più bella che quella di fare una passeggiata in mezzo alla natura per osservare i cambiamenti stagionali legati all'arrivo dell'autunno??? Ed è questo ciò che hanno fatto i bambini della sezione A della scuola dell'infanzia Maiano per vedere con i propri occhi, nella realtà, il colore e la forma delle foglie, i frutti di stagione e gli aspetti della natura che si trasforma. Quest'avventura ci ha poi dato lo spunto per attivare a scuola un percorso sensoriale realizzato con il materiale raccolto!!! Il risultato è stata un'esperienza davvero divertente e costruttiva per tutti i bambini. Le insegnanti Maria Grazia, Rita e Paola

Spazio ai s...
Spazio ai sensi Spazio ai sensi
Spazio ai s...
Spazio ai sensi Spazio ai sensi
Spazio ai s...
Spazio ai sensi Spazio ai sensi
Spazio ai s...
Spazio ai sensi Spazio ai sensi
Spazio ai s...
Spazio ai sensi Spazio ai sensi
Spazio ai s...
Spazio ai sensi Spazio ai sensi
Spazio ai s...
Spazio ai sensi Spazio ai sensi
Spazio ai s...
Spazio ai sensi Spazio ai sensi